By A Web Design

Cerca

direttore Pierluigi Mantini

Chi Siamo

FARECENTRO è un coordinamento di associazioni culturali, politiche, professionali che ha come scopo statutario la crescita qualitativa delle politiche di governo e della democrazia, ad ogni livello, e la promozione della partecipazione politica.

L'ispirazione di fondo è costituita dall'idea di "centro" intesa come metodo del confronto democratico e di sintesi decisionale nelle politiche pubbliche, come riferimento all'orizzonte del bene comune e dell'interesse pubblico e alla centralità dell'uomo, in tutte le declinazioni riconosciute dalla Costituzione, e della persona, nella ricchezza dei valori propri della cultura cristiana.

FARECENTRO è anche un comune modo di dire, un motto che vuole indicare il necessario pragmatismo, l'esigenza di perseguire risultati positivi anche nell'azione pubblica.

  1. FARECENTRO promuove la ricerca di politiche di governo in sintonia con le radici del "modello italiano", basato sui valori della democrazia e della libertà sviluppati nella cultura dell'Occidente e nell'Europa, sul dialogo interreligioso e la pace, sulla solidarietà, la responsabilità, il lavoro, il merito e la concorrenza, l'idea di Nazione come patrimonio storico, culturale e sociale della comunità, la cura dell'ambiente e del progresso scientifico, in ciò rifuggendo dal massimalismo di destra e di sinistra.
    In particolare ritiene di orientare la propria attività alla promozione dell'etica e della legalità nella vita pubblica, alla valorizzazione dell'economia della conoscenza e del capitale umano nelle professioni, all'elaborazione di un'agenda politica globale, basata sullo studio e il confronto con i temi e i fenomeni dell'evoluzione contemporanea.
     
  2. FARECENTRO si propone di costituirsi in Fondazione, secondo la bozza di Statuto predisposta, e le determinazioni che si riterrà liberamente di assumere.
    Nella fase transitoria opera, ai sensi dell'art. 36 Codice Civile e in qualunque forma nelle attività coerenti con i fini enunciati, quale coordinamento di associazioni aderenti.
    Il Comitato direttivo, composto dal Presidente o Delegato di ciascuna Associazione aderente, decide in ordine alle iniziative e al finanziamento e può esprimere, a maggioranza semplice, il Presidente e il segretario, con mandato temporaneo.
    Ogni altra regola organizzativa è decisa dagli accordi tra aderenti, come da Codice Civile.